NICOLA GRATTERI VINCE IL PREMIO OMNIA É GREEN AWARDS 2022

Standing ovation e un interminabile applauso ha riempito il teatro Alfonso Rendano di Cosenza nell’accogliere il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri vincitore del premio Omnia é Green Awards 2022 premiato dall’AD Omnia é, Ing. Vincenzo D’Agostino, fondatore dell’azienda che si è sempre distinta nella trasparenza conquistando le 3 stelle del Rating di legalità.

La Giuria composta dal Presidente Pino Aprile, l’Archeologa Mariangela Preta, il giornalista Arcangelo Badolati, il Presidente di Unindustria Calabria Aldo Ferrara, il Professore Gianluigi Greco ha deliberato sul magistrato più influente d’Italia per la coraggiosa e indomita azione di contrasto al crimine organizzato, divenendo così la punta di diamante dello Stato contro la ‘ndrangheta.

Il Procuratore Gratteri, intervistato da Francesca Russo, ha ricordato quanto “la coesione della squadra di lavoro sia determinante per la riuscita delle operazioni, così come lo è stato per il processo Rinascita Scott, dove più di 3000 uomini tra generali e colonnelli, hanno ragionato come squadra nell’anticipare il blitz dopo una fughe di notizie”.

Anche se un magistrato non può mai concedersi un’emozione come spesso ha affermato, un momento di commozione sul palco c’è stato quando, nel ricordare il 30 esimo anniversario della morte dei due magistrati Falcone e Borsellino, ha ricordato anche i tanti amici che ha perso per mano della ‘ndrangheta, gli stessi che poi ha rivendicato “quando, a distanza di anni, io stesso mi sono ritrovato a chiedere l’arresto di quelle stesse persone con cui giocavo a pallone” che si erano macchiati di crimini.

“La mafia è cambiata – dice – si e’ trasformata, ha rapporti più solidi col mondo delle istituzioni, ora di spara di meno”, i calabresi hanno bisogno di trovare “gli interlocutori giusti” per aprirsi, “perché i calabresi non sono masochisti, non sono omertosi, sono anzi diffidenti e paranoici, perché non sanno con chi parlare”.

E poi sulla sostenibilità, ha sottolineato l’importanza del lavorare nella biodiversità essendo la Calabria la terza regione a coltivare biologico.

Una cerimonia di premiazione dell’eccellenza calabrese che ha visto avvicendarsi sul palco , tra i premiati, personalità di alto profilo come Florindo Rubbettino, Ceo di Rubbettino Editore, che ha ricevuto il Riconoscimento Speciale Omnia é azienda sostenibile per aver investito sulla sostenibilità ed efficientemente energetico. Il Riconoscimento speciale Omnia é Comune Bandiera Blu più sostenibile è invece andato al comune di Tropea, a ritirare il premio l’Ass.re al Bilancio Caterina Marzolo, mentre la Menzione Speciale per aver profuso impegno ed energia al fianco dei pazienti malati di alzheimer è stata assegnata dalla Giuria alla Dott.ssa Elena Sodanofondatrice dell’Ass.ne Ra.Gi il primo centro diurno per persone con Alzheimer, Parkinson e altre forme di patologie dementigene.

A realizzare i premi è stato il Maestro Orafo Gerardo Sacco. A chiudere la serata tutta la simpatia di Biagio Izzo, Special Guest e Testimonial dell’azienda.

 

Guarda i video della serata 

 

 

Leggi gli articoli sulla serata cliccando i seguenti link

Gazzetta del Sud

L’Eco dello Ionio

LaC News24

Cosenza Post

Cosenza Channel

ANTIMAFIADuemila